Ennesimo errore, ennesima rarità: Raffaello segreto

Di recente sembra che gli errori da parte della case editrici nostrane si siano moltiplicati.

Einaudi, per esempio, qualche tempo fa, sbagliò la foto dell’autore in copertina; la Feltrinelli il nome dell’autore e ora tocca alla casa editrice Sperling & Kupfer che, assieme alla Piemme, cura la collana Pickwich con autori del calibro di Sveva Casati Modignani, Stephen King, Michael Connelly, Nicholas Sparks, ecc…

Il libro in oggetto è una edizione economica di un libro già uscito nell’ottobre 2015 e ripubblicato il 28 marzo scorso che si intitola “Raffaello segreto“. Si tratta di un bel saggio in cui lo scrittore e storico dell’arte Costantino D’Orazio racconta e celebra il genio del pittore e architetto rinascimentale ripercorrendone la vita e le opere.

“Raffaello segreto” edizione Pickwick. L’esterno della copia con errore è identico alla versione corretta ora nelle librerie.

Il libro è stato molto apprezzato dai lettori, forte anche dei due libri precedente dello stesso autore, “Leonardo segreto” e “Caravaggio segreto”, e di una scrittura chiara e appassionata.

Vi parlo di questo libro in quanto con l’uscita dell’edizione economica, la Sperling & Kupfer ha fatto confusione con il contenuto delle pagine interne: l’inserto a colori, con le tavole di Raffaello che aiutano il lettore ad apprezzare ancora di più il genio di Urbino, contiene disegni di Leonardo Da Vinci!

Un errore di impaginazione certamente dovuto all’esistenza del precedente volume “Leonardo segreto” in cui era contenuto. Probabilmente, quello che è successo è che sia stato copiato in toto l’inserto di Leonardo nel volume di Raffaello.

Ovviamente, il libro è stato prontamente ritirato da tutte le librerie.

Il valore? troppo presto per dirlo, ma si tratta comunque di una chicca per gli appassionati del genere.

Pagina dei crediti del libro “Raffaello segreto” di Costantino D’Orazio.

Pagine interne errate. Le tavole riproducono le opere di Leonardo Da Vinci e non di Raffaello.

Altre pagine interne errate. Le tavole riproducono le opere di Leonardo Da Vinci e non di Raffaello.


L’incipit:

«RAFFAELLO Sanzio “non visse da pittore, ma da principe”.»
(Costantino D’Orazio)

Anno di pubblicazione: I edizione Pickwick marzo 2017
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Prezzo originale: 9,90 Euro
Pagine: 197


Vuoi contattarci, in privato, in merito a questo post? riempi il modulo qui sotto:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 

Se l'articolo ti è piaciuto, aiutaci a farci conoscere:

massimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *