Le più belle storie blu e oro di Peter Coniglio di Beatrix Potter

Se avete avuto un’infanzia è molto probabile che abbiate sentito almeno una volta nominare Beatrix Potter e una delle sue creature, Peter Coniglio.

Della signora Potter si è detto tanto, tantissimo: nata a Londra nell’estate del 1866, è stata una delle più famose illustratrici e scrittrici di libri per bambini. Amante della natura, i suoi ventiquattro racconti traggono spunto dal mondo degli animali.

Qualche anno fa, la casa editrice milanese Sperling & Kupfer ha fatto uscire due volumi che raccolgono le storie più belle scritte dall’illustratrice inglese.

Si intitolano: Le più belle storie di Peter Coniglio (2011) e Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai (2013).

Copertine a confronto: Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, 2013 (a sx) e Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011 (a dx).

Copertine a confronto: Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, 2013 (a sx) e Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011 (a dx).

Sono entrambi dei cofanetti, di buona fattura, graficamente molto ben curati ed esauriti quasi subito. Tanto che al giorno d’oggi sono fuori commercio e si trovano solo in vendita da privati a prezzi non sempre bassi.

Come riconoscere i due volumi? piuttosto facile se prendiamo in considerazione il colore delle copertine:

Le più belle storie di Peter Coniglio, uscito il 15 novembre 2011 ha un bel colore blu metallizzato e scritte in oro.
Invece Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguaiuscito il 19 novembre 2013 ha una splendida copertina color oro effetto anticato.

Sul retro del cofanetto, vengono riportati i titoli delle storie presenti e la dicitura “L’unica edizione originale e autorizzata”.

Nel cofanetto blu troviamo:

La storia di Peter Coniglio*, La storia di Jemina Anatra de’Stagni*, La storia del Signor Tod, La storia di Timmy Puntappie, La storia di Bland Porcellino, LA storia di Johnny Topo di Città, La storia di Samuel Baffetti*, Il sarto di Gloucester, La storia di Ginger e Cetriolino, La storia del Signor Jeremy Pescatore*. (*storie contenute in entrambi i volumi.)

Il cofanetto blu: Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011.

Il cofanetto blu: Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011.

Nel cofanetto oro:

La storia di Peter Coniglio*, La storia di Benjamin Coniglio, La storia dei Coniglietti Flopsy, La storia di Due Topini Cattivi, La storia di Jemina Anatra de’Stagni*, La storia di Tom Micio, La storia della Micina Moppet, La storia del Signor Jeremy Pescatore*, La storia di Samuel Baffetti*, La storia di Nutkin Scoiattolo e La storia del Coniglietto Cattivo. In più continue delle rare lettere illustrate da Beatrix Potter. (*storie contenute in entrambi i volumi.)

Copertina del cofanetto oro: Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, 2013.

Copertina del cofanetto oro: Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, 2013.

A differenziare i due volumi, c’è la volontà di inserire nel secondo storie “più birichine e anche un po’ pericolose” “disavventure che rischiano di mettere nei guai – anche seri – i protagonisti”. Personaggi furbi che approfittano dell’ingenuità di altri animali, ma a vincere è comunque sempre il lieto fine.

Nessuno dei cofanetti è stato più ristampato ed entrambi sono attualmente dei fuori catalogo e ricercati dagli amanti dei libri per l’infanzia e dai fan della scrittrice.
I prezzi?
Se si è fortunati, si possono trovare ancora a buon costo in qualche mercatino, mentre online i prezzi salgono oltre i 70 euro per l’edizione blu e oltre i 140 per l’edizione oro (anche se più recente). [agg.to all’11 marzo 2020]
È lecito pensare che il loro valore nel tempo sia destinato a crescere.

Pagina dei crediti del libro Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, novembre 2011.

Pagina dei crediti del libro Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, novembre 2011.

Pagina dei crediti del libro Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, novembre 2013.

Pagina dei crediti del libro Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, novembre 2013.

Retro del cofanetto del 2011 che riporta la dicitura "L'unica edizione originale e autorizzata".

Retro del cofanetto del 2011 che riporta la dicitura “L’unica edizione originale e autorizzata”.

Retro del cofanetto del 2013 che riporta la dicitura "L'unica edizione originale e autorizzata".

Retro del cofanetto del 2013 che riporta la dicitura “L’unica edizione originale e autorizzata”.

Pagina interna del volume Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011.

Pagina interna del volume Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011.

Pagina interna del volume Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011.

Pagina interna del volume Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011.

Pagina interna del volume Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011.

Pagina interna del volume Le più belle storie di Peter Coniglio, Sperling & Kupfer, 2011.

Frontespizio del volume Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, novembre 2013.

Frontespizio del volume Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, novembre 2013.

Pagine interne del libro Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, novembre 2013.

Pagine interne del libro Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, novembre 2013.

Pagine interne del libro Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, novembre 2013.

Pagine interne del libro Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai, Sperling & Kupfer, novembre 2013.

Il retro copertina dei cofanetti dedicati a Beatrix Potter.

Il retro copertina dei cofanetti dedicati a Beatrix Potter.

 

 


L’incipit di Le più belle storie di Peter Coniglio (2011):

«C’erano una volta quattro piccoli Conigli che chiamavano Flopsy, Mopsy, Cotton-tail e Peter. Vivevano con la loro mamma in una tana di sabbia sotto le radici di un abete altissimo.»
(Beatrix Potter)

Anno di pubblicazione: novembre 2011
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Prezzo originale: euro
Pagine: 196

 

L’incipit di Le più belle storie di Peter Coniglio combinaguai (2013):

«C’erano una volta quattro piccoli Conigli che chiamavano Flopsy, Mopsy, Cotton-tail e Peter. Vivevano con la loro mamma in una tana di sabbia sotto le radici di un abete altissimo.»
(Beatrix Potter)

Anno di pubblicazione: novembre 2013
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Prezzo originale: euro
Pagine: 197

 


Vuoi contattarci, in privato, in merito a questo post? riempi il modulo qui sotto.
PER FAVORE, NEL MESSAGGIO, INDICA IL LIBRO A CUI FAI RIFERIMENTO.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Se l'articolo ti è piaciuto, aiutaci a farci conoscere:

Due figlie e altri animali feroci di Leo Ortolani

Due figlie e altri animali feroci, sottotitolo: Diario di un’adozione internazionale, è un libro scritto nel 2011 da uno dei più famosi fumettisti italiani: Leo Ortolani.

La copertina prima edizione del libro di Leo Ortolani "Due figlie e altri animali feroci", Sperling & Kupfer, 2011.

La copertina prima edizione del libro di Leo Ortolani “Due figlie e altri animali feroci”, Sperling & Kupfer, 2011.

Ortolani, oltre a essere il papà di Rat-Man (uno dei fumetti italiani di maggior successo), è anche papà adottivo di due bambine nate in Colombia: Johanna e Lucy Maria. Quando lui e la moglie sono andati in Sud America a conoscere le bimbe e finalizzare l’adozione, fermandosi lì due mesi, Ortolani aveva l’abitudine di scrivere delle e-mail a parenti e amici per raccontare loro i progressi della vicenda.

L’idea originale era quindi quella di mantenere un ricordo scritto, un diario, in maniera tale che in futuro Johanna e Lucy Mary potessero leggere com’era stata la storia del loro incontro con i genitori e l’inizio della nuova vita in famiglia. Tra i lettori delle sue e-mail, però, c’era anche il suo editor e amico, che capì subito quanto quei resoconti fossero pubblicabili e interessanti anche per il pubblico, in particolare per chi fosse coinvolto in adozioni internazionali.

Ortolani, a quel punto, una volta rientrato in Italia, scrisse un prologo e un epilogo, disegnò circa 24 vignette a corredo dei diversi capitoli e il libro venne pubblicato il 20 settembre 2011 dalla casa editrice Sperling & Kupfer. (Fonte: Wikipedia)

La retro copertina della prima edizione del libro di Leo Ortolani "Due figlie e altri animali feroci", Sperling & Kupfer, 2011.

La retro copertina della prima edizione del libro di Leo Ortolani “Due figlie e altri animali feroci”, Sperling & Kupfer, 2011.

Il libro è delizioso, davvero. Tocca un tema difficile da trattare come l’adozione, con sensibilità, dolcezza e – finalmente – anche con un po’ di ironia, che non guasta quando per c’è da superare quella corsa a ostacoli tutta in salita che fanno le coppie disponibili ad accogliere un/a bambino/a nella loro famiglia. I resoconti di Ortolani fanno ridere, certo, ma fa anche riflettere. Il libro vende anche grazie al passaparola di famiglie adottive che, finalmente, trovano in questo libro un aiuto sincero da affiancare a quelli istituzionali. Queste famiglie, dopo averlo letto, lo consigliano a loro volta.

Inspiegabilmente però la Sperling & Kupfer, nonostante la richiesta, non lo ristampa più. Ed ecco che anche questa volta i canali di vendita come eBay o MareMagnum vengono in aiuto per colmare questo vuoto. E quando si parla di libri andati velocemente esauriti e non più ristampati, si sa, il collezionista rizza le antenne. Il libro, nelle poche volte che compare su siti di libri usati online, ha un prezzo almeno pari al doppio di prezzo di copertina.

La pagina dei crediti e la dedica alle figlie nella prima edizione del libro di Leo Ortolani "Due figlie e altri animali feroci", Sperling & Kupfer, 2011.

La pagina dei crediti e la dedica alle figlie nella prima edizione del libro di Leo Ortolani “Due figlie e altri animali feroci”, Sperling & Kupfer, 2011.

Però una buona notizia per chi vorrebbe leggere questa opera c’è!
Questa settimana Leo Ortolani, tramite i suoi canali social ha dato la notizia della ripubblicazione del libro! La nuova edizione, “con 46 tavole di fumetto e nove anni di famiglia Ottonani in più”, verrà pubblicata da Bao Publishing e arriverà nelle librerie presumibilmente tra aprile e maggio di questo anno.

La buona notizia per i collezionisti, invece, è che una ristampa del genere porta rinnovato interesse per la prima edizione, facendone così lievitare ancora un po’ il valore.

Una delle 24 illustrazioni presenti nella prima edizione del libro di Leo Ortolani "Due figlie e altri animali feroci", Sperling & Kupfer, 2011.

Una delle 24 illustrazioni presenti nella prima edizione del libro di Leo Ortolani “Due figlie e altri animali feroci”, Sperling & Kupfer, 2011.

Ultima nota curiosa: all’uscita del libro ci fu un incidente tipografico spiegato da Ortolani stesso in un post sul suo sito internet (potete leggerlo interamente qui).
Cosa successe? In pratica vennero stampate circa 400/430 copie fallate a causa della ripetizione, alternativamente, di due blocchi di pagine (dopo la pagina 122, si ripartiva da pagina 27). Si pensa che queste copie siano state presumibilmente distribuite in Lombardia e in Veneto. La casa editrice si mosse tempestivamente per il ritiro e la sostituzione delle copie difettate. Alcuni però hanno preferito conservarle e probabilmente – se collezionisti –  hanno fatto bene.

 

 


L’incipit:

«C’è un particolare, all’inizio di questa storia, che ricordo solo io.
Siamo in macchina, sto guidando, a fianco c’è Caterina, mia moglie, dietro ci sono la sorella di Caterina e suo marito, siamo giovani e belli, e ridiamo e scherziamo, e a un certo momento sento la mia voce che dice: «A me l’adozione non interessa».
Dieci anni dopo, mi sveglio in un fosso senza un rene e con due figlie colombiane.»
(Leo Ortolani)

Anno di pubblicazione: 2011
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Prezzo originale: 16,50 euro 
Pagine: 183


Vuoi contattarci, in privato, in merito a questo post? riempi il modulo qui sotto.
PER FAVORE, NEL MESSAGGIO, INDICA IL LIBRO A CUI FAI RIFERIMENTO.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Se l'articolo ti è piaciuto, aiutaci a farci conoscere: